project IT EN ES — 18/04/2011 at 9:13 pm

Book per Cristina – appartamento di mare in stile Zen

by

Book per Cristina – appartamento di mare in stile Zen

cristina

Book per Cristina – appartamento di mare in stile Zen con giardino per 5 persone – 9/4/2011

Progetto di Relooking in stile ZEN

Book A3 per Cristina 9-4-2011

Pensando alla vita del Giappone e agli ambienti degradati di questo piccolo appartamento distante dalla tradizionalità della terra orientale ho pensato che si potessero trovare elementi comuni come la luce, l’essenzialità, la tranquillità e grazie ad essi far nascere il progetto di relooking.

La semplicità della forma e i materiali naturali sono gli elementi distintivi dell’arredamento e architettura Zen degli ultimi secoli.

Il Buddhismo Zen e il senso estetico della bellezza definito durante il IX e XII sec. si sono uniti per formare una sensibilità unica nel design basata su cio’ che oggi chiamaiamo “minimalismo” ed “esenzialita'”.

Tutto sembrava cupo e lasciato andare per troppo tempo ma la forma allungata e stretta dell’appartamento ha permesso un continuum con il giardino abbandonato permettendo alla natura di entrare e di confondere il limite tra l’interno e l’esterno.

La cucina è stata organizzata ad L in cui ha trovato spazio una semplice parete attrezzata. Il tavolo alto posizionato orizzontalmente rispetto alle finestrelle vetrate e le sedie staccate da terra hanno sostituito i bassi tavolini sui quali si mangiava standosene seduti a gambe accavallate.

Nella stanza da letto si dorme sul pavimento coperto di “tatami” (spessi tappeti di stuoia) dove si stende il “futon” (materasso tipico con trapunta); che ogni mattina si rimette nell’ armadio a muro in modo che nella stanza si possa liberare piu’ spazio possibile per altri utilizzi. cristina

cristina

Il bagno e’ diviso in due parti: quella dove si trova l’ “o-furo”  (vasca da bagno giapponese) e una doccia per lavarsi  prima di immergersi in vasca e rilassarsi nell’acqua calda. Questa sarebbe la condizione ideale per un bagno Zen ma per ragioni di spazio la vasca  non è stata inserita. cristina

cristina

Le abitazioni tradizionali giapponesi sono in legno e lo stile e l’essenzialita’ mantengono viva la tradizione. Le stanze sono divise da “fusuma”, porte di legno scorrevoli con finestrelle di carta “shoji”; quindi tanto luminose quanto fredde in inverno. Il riscaldamento e’ ottenuto con stufe elettriche. cristina

cristina

Il rituale del tè è possibile gustarlo all’esterno proprio nello spazio dedicato con sedute leggere di legno. L’Ikebana e il Tokonoma posizionati nell’ingresso si ripetono all’esterno diventando  giardino naturale.

Il giardino “Karesansui”, detto anche giardino giapponese in stile “paesaggio secco” è stato collocato ai bordi del muretto di confine di proprietà e aiuta alla comprensione più profonda dello Zen.

cristina

cristina

::

cristinacristina

Number of View :8387

Comments are closed.