Bologna Design Week 2017: le anteprime di settembre

by

La terza edizione torna, con numeri di tutto rispetto: 150 partecipanti, 30.000 design guide, distribuite tra Fiera e centro città, più di 100 eventi, 40 mostre, 20 tra workshop, premiazioni di contest, design talk e convegni, disseminati in palazzi storici, musei, gallerie d’arte e showroom e in 5 main location:

– Palazzo Isolani (Info e Press point);

– ex Ospedale dei Bastardini (Info e Press point);

– Galleria Cavour;

– Palazzo Pepoli Campogrande;

– la chiesa sconsacrata di Santa Maria della Neve.

 

Altri info point:

AutoVanti BMW / Mini – piazza Minghetti;

BluVanti Maserati – piazza Calderini;

Centro Porsche Bologna – piazza del Francia.

 

La settimana del design – che si terrà dal 26 al 30 settembre – vedrà già dal 20 settembre alcuni eventi da non perdere.

Eccoli di seguito:

Mercoledì 20 settembre

– opening mostra “Scatto Libero. Dino Gavina dieci”, prodotta da Bologna Design Week e sostenuta dal Gruppo Hera, a cura di Elena Brigi e Daniele Vincenzi, con intervento musicale multimedia “Almanacco di un viandante”, Franz Schubert, John Cage, Luigi Nono, da una idea di Alberto Caprioli, che dirige l’Ensemble Nuove Musiche del Conservatorio G.B. Martini di Bologna, Palazzo Pepoli Campogrande – Pinacoteca Nazionale di Bologna, via Castiglione 7;

– “Design Atmosphere”, IQOS Experience, produzione MStudio, contenuti e ideazione evento a cura di Sonia Menichetti, Palazzo Vassè Pietramellara, Galleria Cavour 1 e 9;

Venerdì 22 settembre opening “Food Art Week”: l’iniziativa berlinese, a cura di Tainá Guedes di Entretempo Kitchen Gallery, approda a Bologna, in collaborazione con Kilowatt, presso Le Serre dei Giardini Margherita;

Sabato 23 settembre “Racconto privato – il design dell’imperfetto”, mostra di Erich e Verter Turroni (ImperfettoLab), a cura di Claudia Cocchi, Le Torri dell’Acqua, via Benni 1, Budrio;

Lunedì 25 settembre

– “Temporary Living Space”, proclamazione dei selezionati e premiazione del vincitore del contest realizzato da BDW in collaborazione con Molteni&C|Dada, flagship store Molteni&C|Dada, Lolli Arredamenti, via Murri 56/b;

– “Enlightened Thoughts”, design talk in collaborazione con DeltaLight, presso Insidesign Studiostore, all’interno della chiesa sconsacrata di Santa Maria della Neve, vicolo della Neve 7;

– “Novara: la prima area di ristoro autostradale”, presentazione del volume con l’autore Giuseppe Romano e con Massimo Iosa Ghini, che ha curato il progetto dell’area “A Ponte” di Novara, ex Ospedale dei Bastardini, via D’Azeglio 41;

Dal 26 al 30 settembre, oltre a opening Palazzo Isolani ed ex Ospedale dei Bastardini

Mercoledì 27 settembre, dalle 19 alle 24, la “Design Night”, in collaborazione con Confcommercio Ascom Bologna, accenderà il centro storico con mostre, installazioni e cocktail in gallerie, showroom, bistrot e atelier partecipanti a BDW:

– inaugurazione della mostra collettiva “Milleluci – Italian Style Concept”, a cura di Davide Vercelli e Angelo Dall’Aglio; i due set “La dolce vita” e “Colazione da Tiffany” fungeranno da “gate” di Cersaie, nel Quadrivio di Galleria Cavour, storico punto d’incontro tra arte, moda e design, sottolineando il legame tra la manifestazione fieristica e Bologna Design Week.

Number of View :352

Comments are closed.